ritorna all' home page      

ritorna al riepilogo altri lavori

 

maggio/luglio  2005            

" fiaba del giardino di primavera " - pittura murale - olio su intonaco preparato -cm  480 x 400

appunti di lavoro

(cliccare per ingrandire)

Si parlerà di una pittura murale eseguita con pigmenti ad olio su intonaco preparato. Niente perciò a che vedere con i classici affreschi eseguiti su strati di calcina fresca e colorati , prima che questa si solidificasse, con colori ottenuti con terre minerali e collanti (colle di coniglio, colle di pesce diluite con additivi o con altri collanti naturali).

Inizialmente si prende visione del luogo dell'intervento e della parete sulla quale si dovrà lavorare . Su questa si farà un intervento di stuccatura, per renderla il più possibile pianeggiante , con applicato un fondo a base di cementite opaca o , in alternativa, pittura murale sintetica ad alta copertura e non pellicolante.

......si passa al rilievo delle misure.......

.....per preparare il bozzetto di base per l'esecuzione dei cartoni preparatori.

il bozzetto , approvato dalla committenza, è pronto .........

La procedura che segue (ovviamente condizionata dal tipo di lavoro nel quale opero : figurativo post-moderno) è perchè voglio che il risultato finale , della posizione e dimensione delle figure , resti invariato da quelle del bozzetto.

Per esecuzioni in poetiche più libere ( astratto, gestuale, materico, minimale , espressionismo astratto, pop e similari) basta un semplice bozzetto di massima , essendo le varie esecuzioni impostate su tipi di interventi finalizzati alle diverse tecniche di lavoro.

Per i cartoni preparatori uso dei fogli di carta da imballaggio le cui misure sono cm 100 x 140, per cui le misure dei singoli cartoni non dovranno essere maggiori delle dimensioni del foglio.

Da un appunto di massima, adattando le misure dell'opera da eseguire con la misura base dei singoli cartoni, adotto per questi ultimi la misura di  cm 95 x 115 ( n° 16 pezzi ).

Posso così preparare il bozzetto base dei cartoni

Posso adesso iniziare l'esecuzione dei vari cartoni

         

nello studio : a sinistra lo stiratore - a destra i primi 4 fogli da disegnare

Ogni foglio di carta è stato precedentemente  piegato in otto parti e le pieghe sono state rimarcate per evidenziarle senza bisogno di segnarle come riportato a destra con le righe rosse. Viene disegnata la parte del bozzetto relativa al foglio (che sarà numerato) con la tradizionale procedura dell'ingrandimento mediante quadrettatura.

 

      

......la parte inferiore : si spostano i fogli a sinistra e si applicano 2 fogli vuoti a destra......

      

........si continua a disegnare a destra della parte inferiore......

.......si posizionano due fogli (arrotolati) della parte inferiore già disegnata e si prosegue col disegno sui quattro fogli nuovi in alto.......

      

.....si completa la parte inferiore, si arrotola in basso e si prosegue disegnando la parte superiore destra...

 

       

 

        

...una pausa di lavoro........

 

 

 

 

      

 

        

 

I cartoni preparatori sono stati ultimati

( sono stati necessari 10 giorni di lavoro intenso)

......potete vedere (sempre cliccando sull'immagine) il risultato finale.............

 

...il lavoro sulla pittura murale finisce quì................

IL SEGUITO SAREBBE STATO :

(cliccare per ingrandire)  

1) appunti sul tipo di colorazioni da applicare:

 

 

2) squadratura della parete :

La squadratura della parete si realizza con l'impiego di fili-battimuro impregnati di terra d'ombra in polvere...........praticamente si poggiano alla parete sulla misura stabilita, si tendono, si scoccano leggermente e si rilasciano segnando la parete con la traccia di polvere intrisa nel filo.............

3) Si riporta il disegno dei cartoni sulla parte di riquadro relativo :

Questo si può ottenere in diversi modi :

a) usando un foglio di carta carbone (realizzato nella misura del cartone da trasferire);

b) col sistema delle linee di disegno traforate con un grosso ago e spolverate con un tampone (calza in nylon)   contenente terra d'ombra in polvere (sistema classico - senz'altro inattuale - valido per gli affreschi, nei quali era impossibile disegnare sulla calcina fresca);

c) spolverando il retro del cartone (sulla parte ruvida e non gommata) con un tampone, come già descritto, così da ottenere un ricalco diretto ( da sconsigliare anche questo metodo).

Il disegno così riportato potrà essere ( a discrezione) rimarcato con pennello e colore , per passare , infine, all'esecuzione dell'opera.

 

IL SEGUITO ALL'ARRIVO DELLA COMMITTENZA.........

 

 

 

Tutte le immagini

 si possono ingrandire

cliccandoci sopra.

 

 

 

ritorna a studio aperto                                                                                        home page