Vincenzo Paonessa

 

                                   

 

 

Nato a Gimigliano il 25/05/1970, laureatosi nel 1995 presso l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro (sez.Pittura).

Vive e lavora tra Mantova e Gimigliano (CZ).

Cell. 338/3881011

Myspace: www.myspace.com/vincenzopaonessa

e-mail: vincenzo.paonessa@libero.it

 

Titoli di studio

Diploma di maturità artistica; Liceo Artistico Statale (CZ)

Diploma di laurea di primo livello; Accademia di Belle Arti (CZ), corso di Pittura.

Diploma specialistico di secondo livello ad indirizzo didattico COBASLID; classe di  concorso A021

 

Principali Mostre Collettive

2009

Cosenza, Museo del Presente, “Ibridazioni”, a cura di Tonino Sicoli e Luigi Magli

2008

Castello S. Severina, “Il luogo dell’Arte e i suoi segni nascosti”, a cura di Antonio Basile, testi critici di Tiziana

Altomare e Paolo Aita.

2007

Olevano Romano (Roma), Villa De Pisa, “Paesaggi- Memorie” a cura di Luca Arnaudo.

2007

Malta, Istituto Italiano per la Cultura, “Edizione MIUR”.

2007

Milano, Galleria Bazzini  15, “Senza Precedenti”, a cura di Giancarlo Chielli, testo di Mauro Francesco Minervino.

2006

Roma, XIV Primaverile Romana, Galleria “Edieuropa  Qui Arte Contemporanea”, a cura dell’ A.R.G.A.M.

2006

Pontedera (Siena), centro per l’arte “Otello Cirri”, a cura dell’A.R.G.A.M.

2006

Cairo (Egitto), Galleria del teatro dell’Opera, a cura  di Carmine Siniscalco.

2006

Noci ( Bari ) “Chiedi di loro” a cura di Giancarlo Chielli

 

2006

Cosenza, “C.A.M.S.” Centro Arti e Spettacolo Università della Calabria, “La mano e l’esempio”,  a cura di Vittorio

Cappelli e Paolo Aita.

2006

Aieta ( cosenza ) “Ospiti a Palazzo”, a cura di Tonino Sicoli

2005

Roma,  Mostra documentaria per il settecento anni della “Sapienza”.  Disegni per il testo Antonio Labriola e la sua

Università, a cura di Nicola Siciliani De Cumis.

 

2005

Roma, Museo Nazionale degli strumenti musicali, “Premio Nazionale delle Arti”, “Edizione MIUR” presentazione di

Letizia Moratti.

2001

Matera, Aliano, Edificio Italo-Svizzero, Omaggio a Carlo Levi di XXVI artisti contemporanei, a cura di Massimo

Guastella.

2000

Catanzaro, complesso Monumentale del S. Giovanni , Mostra dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, a cura di

Rocco Pangaro.

1999

Roma, Centro Documentazione Artistica contemporanea, “Luigi Di Sarro”, a cura di Tonino Sicoli

1999

Camigliatello (Cosenza), Centro Culturale A.P.T. “Esposizione di Maestri Contemporanei”.

1996

Pavarolo  (Torino), Biennale di Pittura “Felice Casorati”,prima edizione.

1995

Sassoferrato (Ancona), Palazzo Oliva, “Premio Istituto Seledi”,

                                    partecipa e vince il premio.  (Opera in catalogo “Collezione III Millennio”).

 

 

Mostre Personali

 

2005

Catanzaro rassegna dell’arte contemporanea “Scene n 4”Teatro Masciari a cura di Guglielmo Gigliotti.

2003

Catanzaro, Galleria  A&RS  Arte e Società, a cura di Tonino Sicoli.

 

Opere presenti nei Musei e Spazi d’Arte:

MAON  (Museo d’Arte Ottocento- Novecento) , Rende (Cs).

Museo Carlo Levi,  Aliano (Matera).

Spazio d’Arte Contemporaneo,  Noci (BA).

 

 

 

Bibliografia

“Supergiovani”, Rai Due 04-05-1997.

Massimo di Stefano, Esordienti in mostra, “La Provincia”,  17 febbraio 1999.

Tonino Sicoli,  Artisti di inizio Millennio, “il Quotidiano”, 15 maggio 2003.

Tonino Sicoli, Artista Calabrese emergente, “il Quotidiano”, 24 maggio 2006.

Recensioni  “ Corriere della Sera”, 14 novembre 2006.

Recensioni   “Repubblica”, 25 novembre 2006.

Recensioni “Gazzetta di Bari”, 23 dicembre 2006.

Simona Tocchetti, “Exibart”, 7 marzo 2006.

 

 

 

 

Hanno scritto di lui :

Massimo Di Stefano , Docente di storia dell’arte

Guglielmo Gigliotti, docente di Storia dell’Arte

Mauro Minervino, docente di Antropologia

Tonino Sicoli, Critico d’Arte

Massimo Guastella, critico d’arte

 

Paonessa ha intrapreso da un tempo una ricerca fortemente intrisa di elementi suggestivi, il fascino di antiche carte geografiche, che compie garbarti assemblaggi. Il suo segno caratteristico è dato dalle mappe nautiche astronomiche, che alludono all’esplorazione dell’ignoto, in cui vivono figure allegoriche e dove sono segnate rotte allegoriche. Vere e proprie cartine dell’immaginario le sue opere liberano una spazialità tutta interiore ed  inquieta. Paonessa appartiene a quella generazione di giovani che sa guardare con profitto alla lezione dei grandi maestri degli anni sessanta, settanta ed ottanta, ma riuscendo a sviluppare percorsi di ricerca personali capaci di costruire l’immaginario post-consumistico di un futuro prossimo. Le sue opere hanno il sapore del gioco fantastico, con frammenti di quotidiana riportate su tavole pittoriche, fascinose ed  intriganti.

                                                                                       “il Quotidiano”, 24 giugno 2006, Tonino Sicoli

 

Vincenzo Paonessa ,che per voler rendere il senso del processo restituisce un senso autentico alla nostra facoltà, di esprimere, espone carte geografiche, ipotetici viaggi poetici, esistenziali, esperienza del mondo e dei materiali che lo compongono, in innocenza ed in verità come in mistica simbiosi arte-vita.

                                                                “La Provincia”, 17 febbraio 1999, Massimo Di Stefano

 

 

         Opere

                         

 

                         

stacchi - 2002 - tecnica mista su tavola - 32 x 133

 

                                                     

 

 

                                                                          

 

 

                         

 

 

                      

 

 

                                                                                                                                    

 

 

 

 

            

 

 

 

                                                                                      

 

 

               

 

 

 

 

                                                                                   

 

 

 

                

 

 

 

 

foto serata inaugurale alla galleria AR&S

 

 

 


 

                 ritorna alla sezione amici artisti